Teatro dell'Opera di Roma stages La bohème by Puccini

 13-24 June. This production of La bohème, which was first staged at Turin's La Regia theatre in 2016 to mark the 120th anniversary of Puccini's opera, is directed by Àlex Ollé, artistic director of La Fura dels Baus.

He sets it against a modern-day background of anonymous apartment blocks on the city outskirts. Although the setting is modern his production has been described as “substantially a traditional staging, only brought up to date.” The production, which also played at the Edinburgh festival last summer, is part of the Teatro dell'Opera di Roma's young artist programme to new talent. The part of Mimì will be sung by Anita Hartig and Victoria Yeo as well as Louise Kwong from the young artists' programme. Henrik Nanasi and Pietro Rizzo alternate as conductors. Teatro dell'Opera di Roma, Piazza Beniamino Giglio 1, www.operaroma.it/en/.

Opera Notes

Dal 13 al 24 giugno 2018 al Teatro dell’Opera di Roma va in scena La bohème di Giacomo Puccini. Sarà diretta da Henrik Nánási e allestita da Àlex Ollé (del noto e “trasgressivo” gruppo catalano La Fura dels Baus). Nelle undici recite consecutive previste, si alterneranno le due coppie di innamorati Mimì e Rodolfo, Musetta e Marcello formate da Anita Hartig / Vittoria Yeo con Giorgio Berrugi / Ivan Ayon-Rivas e Olga Kulchynska / Valentina Naforniță con Massimo Cavalletti / Alessandro Luongo, ad esse si aggiungeranno gli amici Schaunard e Colline impersonati da Simone Del Savio / Enrico Marabelli e Antonio di Matteo / Gabriele Sagona.

La bohème è l’opera di Giacomo Puccini più famosa, più rappresentata e senza dubbio più amata. E la sua prima al Teatro Regio di Torino il 1° febbraio 1896, diretta da Arturo Toscanini. Fu accolta con favore dal pubblico e dalla critica, anche se non mancarono i giudizi negativi. Sulla Gazzetta piemontese ad esempio, all’indomani della prima, fu scritto che «La bohème, come non lascia grande impressione sull'animo degli uditori, non lascerà grande traccia nella storia del nostro teatro lirico».

Oggi La bohème torna al Teatro dell’Opera di Roma in una nuova veste: attualizzata. Visto che la romantica Parigi dell’Ottocento non esiste più, i bohémienne d’un tempo lasciano spazio ai giovani artisti di oggi che popolano il «sottomondo sociologico delle periferie, spesso degradate e, quasi sempre, abitate dalla grande diversità culturale scaturita dal fenomeno contemporaneo della migrazione intercontinentale - dichiara il regista Àlex Ollé - Rimangono intatti solamente la giovinezza, la brama di vivere, la vocazione artistica, i sogni di gloria, il desiderio imperativo di felicità immediata, l’attrazione dell’amore come esplosione simultanea dello spirito e della carne, la gioia incosciente di coloro che, essendo giovani, non provano nessun timore per un futuro che appare carico di responsabilità, percepite come imposizioni inaccettabili di una società scaduta. Ed è nella negazione di questa società che si mantiene vivo il messaggio politico rivoluzionario che ancora oggi associamo all’arte».

By Paolo Di Nicola

 

 

 

General Info

Address Piazza Beniamino Gigli, 00184 Roma RM, Italy

View on Map

Teatro dell'Opera di Roma stages La bohème by Puccini

Piazza Beniamino Gigli, 00184 Roma RM, Italy