Rigoletto opens the new season at Teatro dell'Opera di Roma

2-18 Dec. A new production of Verdi's opera opens the 2018-2019 opera season in Rome.

Daniele Gatti conducts and the director is Daniele Abbado. American soprano Lisette Oropesa, who alternates in the part of Gilda with Claudia Pavone, sang in Rigoletto at the Teatro dell'Opera di Roma two years ago and at the Arena festival in Verona in August this year. The Peruvian tenor Ivan Ayon Rivas, who takes the part of the Duke of Mantova, sang at the Teatro dell'Opera in June this year as Rodolfo in La bohème. He shares the role with Ismael Jordi who goes on to the Zurich Opera House to sing the Duke of Manova after Rome. Roberto Frontali as Rigoletto will sing the same part at New York's Met after his appearance in Rome. Sebastian Catana comes from singing Rigoletto in Belfast and the Berkshire opera festival this summer. He was last seen in Rome when he took the part of Germont in La Traviata in October 2017.

 

Opera Notes

S’inaugura la Stagione Lirica 2018/19 del Teatro dell’Opera di Roma con Rigoletto di Giuseppe Verdi, in scena dal 2 al 18 dicembre con una “anteprima giovani” prevista per il 30 novembre. Lo spettacolo porterà la firma di Daniele Abbado per la regia e per la direzione e concertazione quella di Daniele Gatti. Il cast vocale sarà formato da cantanti affermati e apprezzati dal pubblico e dalla critica: Roberto Frontali (Rigoletto), Lisette Oropesa (Gilda), Ismael Jordi (Il Duca di Mantova), Riccardo Zanellato (Sparafucile) e Alisa Kolosova (Maddalena). Interessanti interpreti e promettenti cantanti per i tre ruoli principali si annunciano, nelle recite fuori abbonamento del 13 e del 18 dicembre 2018, il baritono Sebastian Catana (Rigoletto), il soprano Claudia Pavone (Gilda) e il tenore Ivan Ayon Rivas (Il Duca di Mantova).

Rigoletto, capolavoro “giovanile” di Giuseppe Verdi ebbe la sua première alla Fenice di Venezia nel 1851 e costituisce il primo titolo della cosiddetta “Trilogia Popolare”, formata anche da Il trovatore (Roma 1853) e da La traviata (Venezia 1853).

Con questo autentico capolavoro dell'ottocentesco repertorio melodrammatico italiano che è Rigoletto si cimenta adesso il maestro Gatti, che annuncia sarà proposto nell’ottica di una interpretazione originale e non tradizionale, attenta a rispettare le volontà e le scelte artiche dell’autore.

Nel personaggio Rigoletto coabitano due anime in un conflitto terribile: l’amore per una figlia casta e pura e l’odio per un uomo libertino che questo amore innocente e sacro disprezza e distrugge. E questo conflitto - commenta Daniele Gatti - porta Rigoletto ad agire in modo estremo, lo spinge a «concepire un assassinio». È questo il senso, il significato ultimo della maledizione che si abbatte sul buffone di corte, che è poi il vero grande tema portante drammaturgico e musicale del Rigoletto di Giuseppe Verdi. Questa di Daniele Gatti è la terza inaugurazione al Teatro dell’Opera di Roma dopo due titoli “d’apertura” non proprio usuali per i cartelloni lirici italiani: Tristan und Isolde di Wagner nel 2016 e La damnation de Faust di Berlioz nel 2017. 

Paolo Di Nicola

 

 

 

 

General Info

Address 1 Piazza BeniamIno GIgli, 00184 Roma RM, Italy

View on Map

Rigoletto opens the new season at Teatro dell'Opera di Roma

1 Piazza BeniamIno GIgli, 00184 Roma RM, Italy