Il Naso

27 Jan-3 Feb. By Shostakovich

Conducted by Aléjo Perez, directed by Peter Stein, with Alexander Teliga, Alexey, Sulimov, Andrey Popov, Leonid Bomstein, Elena Galitskaya.

Opera Notes by Paolo Di Nicola

Al Teatro dell’Opera va in scena Il naso di Dmitrij Šostakovič (27 gennaio–3 febbraio) per la direzione di Alejo Pérez e con uno spettacolo inventato da Peter Stein per l’Opernhaus di Zurigo un paio d’anni fa.

Uno Šostakovič appena ventenne compose Il naso tra il 1927 e il 1928 per poi allestirla due anni dopo al Teatro Malij di Leningrado; dopo la prima fu rappresentata per altre sedici repliche e poi cancellata dai cartelloni sovietici, fino alla trionfale ripresa al Teatro di Musica da Camera di Mosca nel 1974, un anno prima della morte di Šostakovič.

Il naso fu accusata di essere «la bomba a mano di un anarchico»: troppo sperimentale e avanguardistica, sottostava al “formalismo borghese” e usava un linguaggio poco accessibile alle “masse popolari”.

È un’opera problematica anche per ciò che concerne l’allestimento, perché richiede ben 78 personaggi, che devono essere interpretati da cantanti versatili, e un adeguato impianto scenografico in grado di garantire e provvedere ai continui cambiamenti di scena.

Per preparare la prima del 1930 occorsero 150 prove con il pianoforte, 50 con l’orchestra e ben 8 prove in costume. «E’ una partitura completamente pazza… di confusione dadaista – dice Peter Stein – S’ironizza sulla polizia, si contrappone il destino individuale all’isteria di massa. Bello, bello. E anche la musica è sorprendente».

General Info

Address Teatro dell’Opera, Piazza B. Gigli. Tel. 0648160

View on Map

Il Naso

Teatro dell’Opera, Piazza B. Gigli. Tel. 0648160