Il Fauto Magico

Opera Notes by Paolo Di Nicola

Al Parco della Musica di Roma, per la Stagione Sinfonica dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia sarà eseguita in forma di concerto Die Zauberflöte (21 novembre) l’ultima opera composta da Wolfgang Amadeus Mozart. Sarà diretta da René Jacobs e cantata da Miah Persson (Pamina), Topi Lehtipuu (Tamino), Burcu Uyar (Regina della notte), Marcos Fink (Sarastro), Sunhae Im (Papagena) e Daniel Schmutzhardt (Papageno). Verrà proposta un’interpretazione filologica che, nel rispetto della prassi esecutiva e degli strumenti dell’epoca, intende presentare l’opera in versione originale così come fu recepita dei viennesi al Theater auf der Wieden il 30 settembre 1791: una favola allegra e spensierata che racconta dei valori umani schietti e concreti, ma che non nasconde nemmeno l’importanza dei solenni e alti ideali morali massonici, ben evidenziati nella figura dell’uccellatore Papageno che pensa a mangiare, a bere e ad amare belle fanciulle, come il buon viennese contemporaneo di Mozart, e nell’immagine più spirituale del principe Tamino che vuole conquistare sapienza e conoscenza. Si racconta che Die Zauberflöte fosse l’opera preferita di Mozart e che poco prima di morire il compositore canticchiasse tra sé e sé le melodie che aveva composto per Papageno.

English translation

The Magic Flute, Mozart’s last opera, will be performed as part of the S. Cecilia symphonic season on 21 November. It is conducted by René Jacobs in concert form in a version as close as possible to the original that the Viennese audience would have heard when it was first performed at Theater auf der Wieden on 30 September 1791. This is a light and frivolous tale but with a solemn and high ideals personified in the characters of Papageno and the more spiritual Tamino in his search for wisdom.

General Info

Address Auditorium Parco della Musica, Viale Pietro de Courbertin

View on Map

Il Fauto Magico

Auditorium Parco della Musica, Viale Pietro de Courbertin