Das Rheingold at S. Cecilia

S. Cecilia marks the bicentenary of the birth of Wagner with Das Rheingold in concert form, conducted by Kirill Petrenko. The Russian, one of the world's expert musical directors of the works of Wagner, will conduct a new production in Bayreuth this summer of all four operas in The Ring Cycle.

Paolo di Nicola gives more details below.

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ricorda i duecento anni della nascita di Richard Wagner con Das Rheingold (23, 25 e 27 febbraio). L’opera sarà presentata in forma di concerto e sarà diretta da Kirill Petrenko, che la prossima estate nel teatro di Bayreuth, il massimo tempio della musica wagneriana, dirigerà la nuova produzione del bicentenario di Der Ring des Nibelungen, la saga di quattro opere che racconta della nascita e della fine degli dei germanici e di cui Das Rheingold costituisce il prologo. È questa l’opera più innovativa della Tetralogia (così correntemente è denominata la saga) perché il canto perde ogni riferimento allo stile operistico classico (divisione in recitativi, arie, duetti e concertati) per dare spazio a un declamato-arioso, una specie di parola cantata, attraverso il quale i personaggi interagiscono tra loro e fanno procedere l’azione in perfetta simbiosi con l’orchestra, che al pari del canto diventa protagonista della messa in scena; indicativo è in tal senso l’interludio che descrive la discesa dal mondo degli dei a quello dei nibelunghi, dove la musica da aerea e rarefatta si fa cupa e rumorosa (in orchestra risuona il battere dei martelli sugli incudini, per descrivere i nibelunghi ridotti in schiavitù che lavorano incessantemente). 

Paolo Di Nicola

General Info